Benvenuto nel nuovo Blog

Il precedente URL: “rodolfosaviola.blogspot.com” non è più valido

Benvenuto nel nuovo Blog:
http://blog.rodolfosaviola.com

 

Il significato di questo Blog

Perché questo blog?

Tra il silenzio e l’indifferenza sta per scomparire un’antica professione, patrimonio prezioso delle arti e dei mestieri: l’orologiaio riparatore.

Per quale motivo?

Perché le principali marche di orologi, silenziosamente, non forniscono più i pezzi di ricambio originali alla nostra categoria, mascherando il lucroso circuito delle riparazioni interne con una malcelata scusa di garanzia di qualità (che dovrebbe misteriosamente valere solo nel mondo dell’orologeria e non in quello delle riparazioni automobilistiche, dell’elettronica, ecc.), calpestando i traguardi raggiunti ovunque in termini di libera concorrenza.

Quali le conseguenze?

Questo comportamento è giudicato in ogni sede come illegale ed è stata persino aperta una procedura di infrazione presso la comunità europea. Ma nel frattempo le conseguenze sono facilmente immaginabili: senza libera concorrenza ogni marca imporrà i propri listini alla clientela e migliaia di imprese artigiane sono condannate a chiusura certa.

La mia lettera al Ministro Dott. Corrado Passera

Posted by on Mar 16, 2012 in Blog | 1 comment

La mia lettera al Ministro dello Sviluppo Economico Dott. Corrado Passera

 

Milano, 01 febbraio 2012

 

Ill.mo Ministro Dott. Corrado Passera
Ministero dello Sviluppo Economico
Via Veneto, 33
00187 ROMA

 

OGGETTO: IL PROBLEMA DEI RICAMBI ORIGINALI AGLI OROLOGIAI RIPARATORI

 

Ill.mo Dott. Passera,
sono Rodolfo Saviola orologiaio in Milano di anni 55 e mi ergo a rappresentante dell’intera categoria degli orologiai riparatori indipendenti.
Mi rivolgo a Lei, Ministro dello Sviluppo Economico, poiché da qualche tempo non ci è più permesso svolgere il nostro appassionante lavoro in quanto si è venuta a creare una situazione che preoccupa —non poco— me e tutti i colleghi riparatori.
La fornitura delle parti di ricambio dell’orologeria infatti, è attualmente nelle mani di pochissimi grandi gruppi (con sede anche in Italia) che hanno finito per riservarla ai propri concessionari ufficiali; ultimamente persino essi ne sono stati paradossalmente esclusi, con la conseguenza di accentrare furbescamente tutte le riparazioni presso la propria sede o presso i propri affiliati ed impedendo così a tutta la nostra storica categoria di lavorare. Il cliente finale è così impossibilitato a fare eseguire la riparazione dal proprio orologiaio di fiducia, dovendo sottostare così ai tempi ed ai listini imposti dalle case madri.
Questa situazione uccide in questo modo un’infinità di piccole imprese artigianali e priva nello stesso tempo il consumatore finale del proprio diritto di scelta. Ho raccolto in merito oltre 500 firme di colleghi che sono sull’orlo della chiusura per i soli motivi sopracitati.
Per Sua maggiore informazione La invito a consultare il sito internet che ho appositamente creato:
http://rodolfosaviola.blogspot.com
Ho maturato la decisione di scriverLe questa mia dopo essere stato confortato dalle parole del Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Monti:
“[omissis]… Privatizzazioni: [omissis]… alcune imprese italiane avvantaggiano chi è incluso nella loro roccaforte a discapito di chi ne è fuori, questo modo di fare non va bene”
Sembrava parlasse proprio del nostro problema!
Esiste già un procedimento che viene discusso a livello europeo, promosso dall’Antitrust italiana (attraverso un proprio procedimento il “DC 6514”) che nasce proprio da una mia segnalazione.
L’ultima corrispondenza avuta con l’Autorità Garante in merito a questo problema risale al 6 dicembre 2011, nella lettera mi veniva sottolineato che solo l’Unione Europea può intervenire perché sovrana, ma come Lei ben sa questa decisione avrà tempi biblici che determineranno purtroppo la nostra fine ancor prima di qualunque, eventuale, vittoria. Non dobbiamo permettere questo!
La ringrazio per la cortese attenzione e Le porgo una sentita gratitudine per l’ottimo lavoro che state svolgendo.

Cordialmente

Nuova lettera al Presidente del Consiglio Prof. Mario Monti

Posted by on Mar 16, 2012 in Blog | 0 comments

Pubblico la mia nuova lettera inviata al Presidente del Consiglio Prof. Mario Monti

Stim. Dott. Prof. MARIO MONTI

Presidente del Consiglio dei Ministri Palazzo Chigi –

Piazza Colonna, 370 –

00187 ROMA

attraverso il Ministero dello Sviluppo Economico

Segreteria.ministro@sviluppoeconomico.gov.it

 

Egr. Prof. Monti, sono Rodolfo Saviola orologiaio riparatore di 55 anni e mi ergo a rappresentante dell’intera categoria.

Da molti anni svolgo con estrema passione il mio lavoro, lavoro che ultimamente non mi è più permesso di svolgere per una questione di ricambi non più forniti dalle case madri. Non le sono fischiate spesso le orecchie? Sapesse quante volte l’abbiamo nominata! Siamo della stessa condizione degli autoriparatori (categoria da Lei “graziata”). Ora che Lei è il nostro Presidente del Consiglio sono consapevole che non sia questo il momento più indicato per chiederLe attenzione. Ma a nome dell’intera categoria degli orologiai riparatori, artigiani che contribuiscono con il proprio lavoro e le proprie piccole imprese a mantenere il tessuto economico italiano, CHIEDO il Suo intervento in modo da potere continuare a lavorare nel rispetto delle leggi italiane. Pagare così le tasse e partecipare a risanare l’economia italiana. Non entro nei dettagli del problema in questa mia lettera, se ritiene di volere approfondire il nostro grave problema La invito a visitare il mio blog, sul quale ho aggiornato in tutti questi anni gli sviluppi della questione: http://www.rodolfosaviola.com

 

La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e colgo l’occasione per formulare a Lei ed alla Sua famiglia i migliori auguri di buone e serene feste natalizie!

Rimango in attesa di un Suo cortese riscontro.

 

Rodolfo Saviola

Importante risposta dal Ministero dello Sviluppo Economico

Posted by on Ott 14, 2011 in Blog | 0 comments


Ecco un’importante risposta sul tema ricevuta dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Le mie lettere al Commissario Joaquin Almunia della Commissione Europea

Posted by on Ott 14, 2011 in Blog | 0 comments

Le mie lettere inviate al Commissario Joaquin Almunia della Commissione Europea, in riferimento all’abuso della posizione dominante nel settore orologeria e la relativa risposta ricevuta:



Servizio del TGR Lombardia

Posted by on Apr 20, 2011 in Blog | 0 comments

E’ andato in onda il 09.03.2011 sul TGR Lombardia (Raitre) un servizio sulla nostra situazione:

Articolo su "Libero" del 6 marzo 2011

Posted by on Mar 25, 2011 in Blog | 0 comments

L’articolo riguardante la nostra lotta, su “Libero” del 6 marzo 2011:

La risposta del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano

Posted by on Gen 6, 2011 in Blog | 3 comments


Mi pregio di pubblicare la gentile e puntuale risposta della Presidenza della Repubblica alla mia lettera già pubblicata su questo blog.

Sentenza della Corte UE sul caso orologiai riparatori indipendenti

Posted by on Gen 6, 2011 in Blog | 0 comments

Un’ottima notizia è la sentenza della Corte UE riguardo al nostro caso. I dettagli sono ancora da definire e comprendere, ma per il momento questo è il sunto della sentenza, che trovate completa al seguente indirizzo:

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:62008A0427:IT:NOT

 

Nella causa T‑427/08, Confédération européenne des associations d’horlogers-réparateurs (CEAHR), con sede in Bruxelles (Belgio), rappresentata dall’avv. P. Mathijsen, ricorrente,

 

CONTRO Commissione europea, rappresentata inizialmente dai sigg. X. Lewis e F. Ronkes Agerbeek, successivamente dal sig. Ronkes Agerbeek e dalla sig.ra F. Castilla Contreras, in qualità di agenti,

 

convenuta, sostenuta da: Richemont International SA, rappresentata dall’avv. J. Ysewyn e dalla sig.ra H. Crossley, solicitor, interveniente, avente ad oggetto l’annullamento della decisione della Commissione 10 luglio 2008, C (2008) 3600, recante rigetto della denuncia depositata dalla ricorrente nel caso COMP/E‑1/39097, (omissis) PQM IL TRIBUNALE (Quarta Sezione) dichiara e statuisce:

 

1) La decisione della Commissione 10 luglio 2008, C (2008) 3600, nel caso COMP/E‑1/39097, è annullata.

 

2) La Richemont International SA sopporterà, oltre alle proprie spese, quelle sostenute dalla Confédération européenne des associations d’horlogers-réparateurs (CEAHR), a causa dell’intervento.

 

3) La Commissione europea sopporterà, oltre alle proprie spese, il resto delle spese sostenute dalla CEAHR.

Lettera a Giorgio Napolitano, Presidente della Repubblica Italiana

Posted by on Nov 11, 2010 in Blog | 0 comments

Di seguito la lettera che ho inviato alla Presidenza della Repubblica:

Milano, 6 novembre 2010

Al Presidente della Repubblica On. Giorgio Napolitano

Presidenza della Repubblica Palazzo del Quirinale –

Piazza del Quirinale

00187 ROMA

 

OGGETTO: IL PROBLEMA DEI RICAMBI ORIGINALI AGLI OROLOGIAI RIPARATORI

 

Ill.mo e Stim.mo Presidente, massima carica dello Stato Italiano, custode e garante della Costituzione della Repubblica.

Sono Rodolfo Saviola, di anni 54, orologiaio riparatore in Milano. Mi rivolgo a Lei anche a nome dei numerosi orologiai italiani per sottoporLe un annoso problema che, in oltraggio e spregio agli Articoli 3 e 4 della nostra Costituzione, ci vedrà molto presto tutti disoccupati. In breve questi i fatti: le aziende italiane proprietarie dei grandi marchi di orologi si rifiutano di fornire le parti di ricambio necessarie agli orologiai per eseguire il proprio lavoro, accentrando in questo modo il lavoro di riparazione presso le aziende stesse, praticando prezzi estremamente più alti poiché effettuati evidentemente in un comodo mercato privo improvvisamente di qualunque concorrenza e danneggiando così gli utenti finali. Per questo problema è già stato sollecitato l’interessamento di alcune Istituzioni, tra le quali l’Antitrust, ma purtroppo ad oggi senza alcun esito. La cosa peggiore è che così facendo si determinerà la chiusura di tante piccole imprese artigiane, sostentamento di altrettante famiglie e andrà persa l’Arte dell’ Orologeria poiché nessun giovane si avvicinerà più a questo mondo magico. Vi sono leggi vigenti italiane ed europee che dovrebbero vietare questo modo di fare ma, mi creda, la nostra categoria è in fondo troppo esigua per sperare che qualcuno alle nostre spalle abbia voglia di tutelarci. Nel mio piccolo ho raccolto un dossier di oltre 500 firmatari. Nel rispetto di una legalità che noi siamo obbligati ad ottemperare con scrupolo, chiedo a Lei un consiglio paterno su come fare valere le nostre ragioni. Mi creda, svolgo da 40 anni con perizia e passione questo lavoro e desidererei sopra ogni altra cosa continuare a poterlo fare. La ringrazio per avermi letto, nutro nel cuore la speranza che il Primo Cittadino della Repubblica Italiana possa dare un contributo a tutela dei nostri diritti.

Altre informazioni sull’argomento le può trovare su: http://rodolfosaviola.blogspot.com

 

Rodolfo Saviola

Pierluigi Doni (Presidente della Categoria Orologiai)

Incontro col Presidente della Provincia di Milano

Posted by on Mag 11, 2010 in Blog | 0 comments

E’ avvenuto un incontro con il Presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà, il 14.03.2010.

Ecco un breve video del mio intervento in merito alla questione ricambi agli orologiai riparatori.

La segnalazione di Confartigianato

Posted by on Gen 27, 2010 in Blog | 0 comments

Confartigianato chiede che venga dato ampio risalto alla richiesta dati del CEAHR per l’azione legale che sta intraprendendo.

Vi preghiamo di leggere attentamente il documento e diffonderlo a tutti i colleghi:

2010-01-26 lettera Confartigianato

Articolo su "L’Ordine" del 22.11.2009

Posted by on Dic 9, 2009 in Blog | 0 comments

Articolo sul quotidiano di Como e provincia “L’Ordine” di domenica 22 novembre 2009.

articolo lordine

L’audizione presso l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

Posted by on Nov 11, 2009 in Blog | 3 comments

Ecco la relazione dell’incontro del 09.11.2009 con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato:

Come sapete il 9 novembre scorso stato in audizione dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.
La delegazione di Confartigianato era composta dal Presidente nazionale di categoria Luciano Bigazzi dal Segretario Nazionale di categoria Dott.sa Patrizia Curiale e da me.
Purtroppo la delegazione di CNA con Lisa Frasca non è potuta intervenire per un banale inconveniente burocratico.
Nell’audizione credo di essere riuscito a fare capire la sofferenza che sta attraversando la nostra categoria anche perché gli argomenti trattati spaziavano dal problema dei falsi (per noi non esiste in quanto è assurdo utilizzare ricambi originali per riparare un falso), alle capacità tecniche nostre (nostra formazione fatta negli anni passati anche dai marchi più prestigiosi), alla certificazione dei laboratori (per noi impossibile perché troppo onerosa in quanto i vari gruppi hanno esigenze diverse di attrezzatura e disposizione locali), alla possibilità di diventare centri assistenza autorizzati (per noi stravolgerebbe la filosofia di artigiani liberi imprenditori).
L’argomentazione dei gruppi orologieri di specificità dei meccanismi che richiedono un’alta specializzazione è stata smentita con documentazione fotografica riportante l’identità di alcuni calibri utilizzati da vari marchi.
Nell’arco di un’ora e mezza credo abbiamo affrontato tutti i possibili problemi in quanto quattro persone sparavano a raffica domande a cui ho dovuto rispondere manco fosse un tribunale.
Una buona notizia che abbiamo carpito anche se non confermata ma letta fra le righe (fra l’altro supportata da voci da poco circolanti) è che Swatch Group e Rolex stanno aprendo indiscriminatamente la disponibilità di forniture.
Ovviamente bisogna ordinare in maniera professionale: referenze pezzi, calibro e per Rolex anche numeri di cassa e seriali.
Teniamo presente che Rolex chiede contributo spese di spedizione di 99 euro.
A questo punto invece di lamentarci diamoci da fare e spingiamo per il proseguimento dell’apertura al mercato.
Alla luce dell’audizione Confartigianato e CNA sono ottimisti per la soluzione del problema, anche se i funzionari dell’Autorità Garante si sono riservati di deliberare dopo il pronunciamento della commissione di Bruxelles.
Vi saluto augurandovi buon lavoro.

Pierluigi Doni
Responsabile tecnico categoria orologiai Confartigianato Nazionale

La presa di posizione dell’Associazione Orafa Lombarda

Posted by on Nov 6, 2009 in Blog | 0 comments

L’Associazione Orafa Lombarda ha inviato, in difesa delle nostre istanze, la seguente lettera al Presidente di Assorologi_

PROT.5399.11.06.ASSOROLOGI

LA PROTESTA DI FRONTE ALLA BREITLING ITALIA

Posted by on Ott 27, 2009 in Blog | 6 comments

MILANO 26/10/2009 VIA DELLA MOSCOVA - PROTESTA OROLOGIAI - FOTO PHOTOVIEWS

Si è svolta lunedì 26 ottobre 2009 una
NUOVA MANIFESTAZIONE DI PROTESTA CON INCATENAMENTO SIMBOLICO
di fronte alla

BREITLING ITALIA
Via della Moscova 3
MILANO

L’evento si è svolto con una soddisfacente partecipazione di 55 orologiai perlopiù arrivati da fuori Milano: Puglia, Calabria, Toscana, Benevento, Novara, Bergamo, Cuneo, Torino, ecc.
Deludente ancora una volta la partecipazione degli orologiai milanesi che a negozio chiuso avrebbero potuto essere più numerosi.

manifestazione orologiai 009Durante la manifestazione sono stati appesi diversi striscioni che insieme a molti manifestini hanno chiarito il nostro problema.
Sono stati distribuiti volantini ai passanti che hanno mostrato inaspettato interesse.
L’evento è stato mandato in onda nei vari TG di RAI3, di alcune TV private, sono state realizzate interviste radiofoniche, presenti fotografi e quotidiani.
Anche questa volta siamo riusciti ad informare l’opinione pubblica e le istituzioni di questa situazione di oligopolio illegale.

manifestazione orologiai 008

Nel pomeriggio sono stato contattato dal CODACONS, incuriosita dal servizio su RAI3, che ha voluto avere documentazione probatoria dei fatti.

Altri documenti sono stati inviati a Roma all’Antitrust che in base alla posizione che a suo tempo ho aperto e su sollecitazione di CONFARTIGIANATO e CNA, ha convocato il 9 novembre un’audizione con le Associazioni di categoria.

Il servizio su RAI3 a “Buongiorno Regione” ritrasmesso anche al TGR:

Il servizio del TGN di TeleNova:

Altri filmati della manifestazione al seguente canale Youtube:
http://www.youtube.com/user/ShadeTheChanginMan

Un grazie a tutti quanti hanno partecipato, in particolare a chi è venuto da lontano.
Un ringraziamento anche all’Assessore Provinciale Del Nero ed all’Assessore alle aziende in crisi che ha presidiato insieme a noi.

Non sarà l’ultima manifestazione: UNITI SI VINCE!